L’ULTIMO ARRIVATO…

La storia della vita di J.K. Rowling
raccontata ai più piccoli

Marina Lenti

Dal 2009, curiosità e approfondimenti sul mondo di Harry Potter

LA MAGICA PENNA DI JOANNE

Nel 2011 iniziai a scrivere un saggio biografico su J.K. Rowling perché:

  1. avevo un sacco di materiale che non era entrato nei saggi potteriani che avevo già scritto

  2. mi sono resa conto che la sua era una storia straordinaria, tanto quanto quella del suo mago di carta. Anzi, di più, viso che la sua storia era successa veramente

  3. non esisteva una biografia che:

    a) arrivasse fino al presente,

    b) avesse una lunghezza da biografia e non da instant book focalizzato solo sul successo di Harry Potter,

    c) fosse destinata agli adulti.

Nacque così J.K. Rowling – l’incantatrice di 450 milioni di lettori. Due anni per scriverla e tre per arrivare alla pubblicazione con Edizioni Ares.

La chiamo saggio biografico, anziché semplice biografia, perché il suo taglio esamina anche come parte del materiale biografico è confluito, o può essere confluito, nell’Opera della scrittrice.

Ho scoperto cosi che le biografie sono il genere più difficile, perché richiedono contemporaneamente la rigorosità della saggistica e la levità della narrativa.

Tre anni dopo quel libro ho realizzato che non esisteva neanche una storia romanzata su J.K. Rowling che si rivolgesse ai bambini. C’era qualche libriccino che la raccontava usando un taglio giornalistico molto elementare, ma assai poco coinvolgente per quella fascia di età. I bambini hanno bisogno di ascoltare narrazioni, non di leggere articoli di giornale semplificati.

E allora ho raccolto di nuovo la sfida. Certo, mi ero detta che dopo L’Incantatrice avevo detto tutto ciò che desideravo dire sull’argomento. Non sull’argomento Rowling&Potter, che può essere ancora lo spunto di tanti libri. Libri che però vorranno scrivere altri, perché io avevo altri progetti.

Eppure l’idea di cimentarmi con la scrittura per bambini, che non aveva mai affrontato, è stata troppo forte.

Due anni dopo, ecco dunque La Magica Penna di Joanne, accompagnata dalle bellissime illustrazioni di Miriam Serafin e pubblicata da Edizioni Corsare. Una piccola ma coraggiosa e tenace casa perugina che ha creduto subito nella mia idea.

E’ una lettura indicata dagli 8 ai 12 anni, che può essere goduta sia dal fan potteriano che da qualunque bimbo, proprio perché si tratta di una storia. Una storia dove la protagonista è una persona vera e dove i fatti sono veri, ma che ha l’arco narrativo tipico della fiaba a lieto fine.

Perché certe volte, la realtà eguaglia, e anzi supera l’immaginazione!

 

IL COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONI CORSARE

Chi era Joanne da bambina e da adolescente, prima di diventare J. K. Rowling, l’autrice della più famosa saga fantasy degli ultimi trent’anni?

Anche la sua vita, come quella di Harry Potter, è una storia magica e avventurosa, un formidabile esempio di riscatto e resilienza.

La racconta Marina Lenti, saggista e “potterologa”, ne La magica penna di Joanne, nuovo libro illustrato de La Collanina, per bambine e bambini dagli 8 anni. Dal 13 maggio in libreria.

***

Ora lo so: da grande farò la scrittrice!”. Ha solo sei anni la piccola Joanne quando decide che la cosa che le piace di più al mondo è scrivere. Dotata di una fervida immaginazione, la bambina ha la tendenza a perdersi continuamente in fantasticherie, mentre i suoi genitori la vorrebbero con i piedi per terra e interessata a faccende più ‘concrete’.

Gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza non sono semplici per lei, aggravati dalla malattia della madre, che finisce progressivamente su una sedia a rotelle. Per fortuna i suoi amati libri le offrono conforto e ispirazione. E il suo amore per la scrittura non si esaurisce nel tempo, al contrario. All’università, Joanne occupa le pause delle lezioni a scrivere storie che poi fa leggere ai suoi amici e compagni di studio, i quali diventano i suoi primi entusiasti lettori.

Un giorno di inizio estate, nel bel mezzo di un viaggio in treno verso Londra, il suo destino cambia. Durante una lunga sosta, mentre contempla il paesaggio fuori dal finestrino, BANG! Nella sua mente esplode l’immagine di un ragazzo coi capelli arruffati, una cicatrice a forma di saetta e gli occhiali rotondi. E a seguire una folla di personaggi le viene intorno per raccontarle una straordinaria storia. Così Joanne diventerà J. K. Rowling, l’autrice della saga di Harry Potter.

 

Una vita che è esempio di riscatto e resilienza

«Dopo aver analizzato approfonditamente, in vari saggi, i ricchissimi spunti offerti dalla saga di Harry Potter, ho realizzato che anche la vita di J.K. Rowling, che a essa è saldamente intrecciata, è una storia altrettanto magica. Anzi, ancora di più, visto che una è vera, mentre l’altra è semplice frutto di fantasia». Come ogni racconto fantastico, anche la vicenda della scrittrice ha avuto i suoi momenti bui, in cui tutto sembrava precipitare, ma poi è arrivato il riscatto e il conclusivo ‘vissero tutti felici e contenti’. Ritengo che per i bambini possa essere un modello edificante di resilienza, persistenza e granitica determinazione».

(Marina Lenti – autrice)

 

Il processo creativo dietro la nascita di Harry Potter

«Sono una fan sfegatata dei libri di Harry Potter, che negli anni ho riletto diverse volte. Mi hanno lasciato tantissimo soprattutto a livello umano: mi hanno insegnato il rispetto, la forza dell’amicizia e la lotta alle discriminazioni. L’idea di poter illustrare come la saga sia venuta al mondo mi ha reso impaziente ed entusiasta. Mi sono molto divertita a fare ricerca su luoghi e persone realmente esistiti, cercando di restare quanto più possibile fedele alla realtà biografica, senza però escludere la magia, che è parte fondamentale dei libri di Harry Potter ma anche di ogni processo creativo»

(Miriam Serafin – illustratrice)

 

Il quinto libro de La Collanina

La magica penna di Joanne è il nuovo libro illustrato de La Collanina, serie dedicata alla lettura autonoma di bambine e bambini dagli 8 anni. Racconti a capitoli e con molte illustrazioni per passare dolcemente dagli albi illustrati a letture più impegnative. I libri de La Collanina si presentano in una veste curata ed elegante, con copertina rigida, un formato confortevole di 17×23 cm, un’impaginazione ariosa che non “spaventa”.

I titoli finora usciti:

“Grilli e Rane”, di Barbara Ferraro, ill. Di Alessandra Lazzarin

“Vera”, di Claudia Souza, ill. Marta Baroni

“L’Incanto”, di Linda Rebecchini, ill. Miriam Serafin

“Storia funambola”, di Chiara Ingrao, ill. Davide Aurilia

 

Marina Lenti

Ha iniziato a scrivere di musica e di cinema nel 1989, collaborando con varie testate. Per 8 anni è stata redattrice di FantasyMagazine, la più importante rivista italiana dedicata al Fantastico. Ha pubblicato i saggi in volume L’Incantesimo Harry Potter (Delos Books), vincitore del Premio Italia 2007; Harry Potter a test (Alpha Test, Runa), La Metafisica di Harry Potter (Camelozampa); Harry Potter: il cibo come strumento letterario (Runa); J.K. Rowling: l’incantatrice di 450 milioni di lettori (Ares). È stata tradotta in francese, arabo e russo. In qualità di continuity editor ha supervisionato la versione italiana di Lexicon — Guida non autorizzata ai romanzi e al mondo di Harry Potter di Steve Vander Ark (Piemme).

Ha ideato e coordinato un progetto di scrittura collettiva che ha prodotto le antologie multiautore Potterologia (Camelozampa), Code di Stampa (La Gru), Il Fantastico nella letteratura per ragazzi: luci e ombre di 10 serie di successo (Runa), Hobbitologia (Camelozampa) e L’ombra del cattivo (CentoAutori).

Dal 2018 ha ideato e dirige la collana “10 Consigli” di Edizioni del Gattaccio, dedicata ai mestieri della scrittura e dell’editoria.

Sito personale: www.marinalenti.com

 

Miriam Serafin

Cresciuta in una casa piena d’arte, vive tra i canali veneziani, i cui colori e luci l’hanno ispirata fin da quando era bambina. Dopo gli studi artistici, ha frequentato il corso di illustrazione a Sarmede. La sua passione per il digitale nasce da autodidatta e si perfeziona in seguito al corso di pittura digitale di Paolo Domeniconi.

Selezionata più volte all‘Annual Illustratori italiani nel mondo, è stata premiata al concorso di Schwanenstadt. Il libro da lei illustrato Agata e pipistrillo (L’Orto della cultura) è stato candidato al Premio Strega 2020.

Collabora con diversi marchi editoriali, tra cui Pearson, Giunti, L’Orto della cultura, Eli edizioni, Mondadori, Il Battello a vapore.

Per Edizioni Corsare ha illustrato L’incanto e le copertine dei più recenti titoli di narrativa della casa editrice.

 

Edizioni Corsare

La casa editrice Edizioni Corsare nasce nel 2000 da un progetto di Giuliana Fanti orientato alla pubblicazione di libri di teatro e arte.

Il 2003 è l’anno in cui avvia la pubblicazione di albi illustrati per bambini e ragazzi, caratterizzati da una forte cifra autoriale e da un lavoro costante di ricerca e progettazione. E ancora libri di teatro per ragazzi, Teatri pop-up, la collana Teatri di carta (albi ispirati a spettacoli teatrali), narrativa per bambine e bambini dai 9 ai 13 anni, La Collanina, per le prime letture autonome. La casa editrice ha mostrato sin dall’inizio una cura per la qualità e per i dettagli, privilegiando gli autori italiani e la voglia “di andare controcorrente”, come spiega Giuliana Fanti in un’intervista pubblicata nel numero di novembre 2020 di Andersen per i primi 20 anni di attività.

Per il 2021 l’obiettivo è sempre lo stesso: la qualità delle storie e la potenza delle illustrazioni.

www.edizionicorsare.it

Facebook

Instagram

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *