IN ARRIVO A NOVEMBRE…
...l'antologia saggistica multiautore 'L'Ombra del Cattivo,
10 antagonsti del fantastico tra letteratura,cinema e televisione'.
Il saggio che ho scritto riguarda la pentalogia di 'Spiderwick - Le Cronache' di H. Black e T.DiTerlizzi
Qui sotto il trailer del film che ne è stato tratto

Marina Lenti

Dal 2009, curiosità e approfondimenti sul mondo di Harry Potter

CONFERENZE E SEMINARI CON CLIFF WRIGHT

Cliff Wright, illustratore delle copertine britanniche della Camera dei Segreti e del Prigioniero di Azkaban, propone al pubblico italiano, con traduzione simultanea a cura della sottoscritta, due tipi di incontri:

  1. Una conferenza sulla sua esperienza di illustratore per ragazzi e la storia del suo incontro con Harry Potter.

2. Un seminario unico nel suo genere, chiamato ‘Nature of Seeing’ perché si ripromette ricondurre il disegnatore all’essenza dell’atto di vedere, senza che la trasposizione dell’oggetto su un foglio di carta venga mediata dall’ingerenza di ciò che il cervello crede solamente di vedere.  La durata del seminario è customizzabile a seconda delle esigenze della location: può variare da un minimo di due ore a un massimo di una settimana.                                                             

Nature of Seeing non è un seminario per migliorare una determinata tecnica di disegno. Il suo scopo è invece liberare la creatività interiore degli artisti (intendendo come ‘artista’ chiunque ritenga di avere in sé una dose di creatività in qualsiasi direzione e poiché ogni essere umano ne possiede in vario grado, ognuno può trarre beneficio da questo seminario), in modo che ognuno di loro possa trovare dentro di sé la propria tecnica unica, una sorta di firma diversa per ciascuno. Inoltre, mira anche a scoprire la massima qualità di quella creatività.
Quando tracciamo una linea, questa può essere noiosa, piatta e poco interessante, oppure può essere piena di vita, energia e di un’essenza misteriosa ma immediatamente riconoscibile, anche se il disegno non è accurato.

Per cominciare, l’attenzione principale è posta su come vediamo (vedere include tutte le nostre risposte al mondo che ci circonda, tutti i nostri sensi, i nostri cuori, la nostra immaginazione, i nostri sentimenti ed emozioni, fisici e mentali). Da una profonda esplorazione della ‘Natura del Vedere’ scopriamo che più ci connettiamo con l’oggetto della nostra attenzione, più siamo in grado di trasferire sulla pagina qualcosa della sua misteriosa essenza. In questo modo, i nostri esperimenti visivi e l’oggetto stesso possono rivelare la nostra autentica risposta creativa e consentirci così di scoprire la nostra tecnica unica.

Due concetti base del seminario sono il concetto di ‘Stillness’ (‘quiete’) e il concetto di ‘essere presente nel momento’. In generale, noi umani siamo esseri pensanti e i nostri pensieri possono certamente essere utili per trovare soluzioni ai problemi quotidiani. Eppure, oltre il regno del pensiero c’è uno spazio di quiete, nella mente, in cui siamo liberi dai giudizi o dalla necessità di etichettare, dove andiamo oltre le nostre idee, all’interno della nostra intuizione. E dove la nostra capacità di rispondere diventa più raffinata e più fedele a noi stessi. Essere pienamente presenti nel momento è accedere a questo spazio. Come dice Eckhart Tolle, “la vera creatività scorre solo dalla quiete”.


Il seminario varia a seconda della sessione e di ogni diverso gruppo, poiché anch’esso origina ed è condotto secondo la consapevolezza del momento presente. Ogni seminario è un esperimento con l’atto del vedere e un “lasciar andare” la necessità di creare il risultato perfetto.
Esercizi di stillness sono praticati all’inizio e durante lo svolgimento del seminario. I materiali di base vengono utilizzati per introdurre esercizi che consentono ai partecipanti di giocare con il massimo relax mentre disegnano; di andare oltre le idee della propria mente riguardo a come dovrebbero essere le cose; di scoprire quali tracciati sono interessanti e quali hanno profondità, colore o energia.
A volte viene utilizzata la musica, per incoraggiare l’esplorazione della risposta emotiva e in genere con tutti gli esercizi faremo una serie di disegni, quindi ne discuteremo.
Gli oggetti vengono gradualmente introdotti, ciascuno di essi per diventare nuovi esperimenti nell’atto di vedere.
Esplorare e scoprire la tua vera risposta autentica è realizzare il tuo più grande potenziale e permetterti di condividere pienamente i tuoi originali doni creativi con gli altri. Nel nostro mondo, che può sembrare frammentato e dove possiamo sentirci facilmente separati, trovare la nostra essenza significa riconnettersi e il processo è essenziale, qualunque sia il tuo viaggio o la tua professione.

‘Il significato della vita è scoprire il tuo dono. Lo scopo della vita è di
donarlo”Pablo Picasso

 

Cliff Wright

Poliedrico artista britannico con base nel Sussex, particolarmente noto per la sua opera di scrittore e illustratore nell’editoria per bambini, fra cui annovera anche due copertine per i romanzi di Harry Potter.

Ha frequentato il Brighton College of Art dal 1982 al 1986, dove ha conseguito la laurea in illustrazione.

LE ATTIVITA’

Scrittore

Nel 1989 ha pubblicato il suo primo lavoro in UK e USA, un libro per bambini intitolato When the World Sleeps da lui scritto e illustrato, con cui si è classificato secondo al Mother Goose Award come miglior esordio nel settore.

Hanno fatto seguito Crumbs! (tradotto in UK, USA, DK), The Tangleweed Troll (UK, NL, DK), Three Bears (UK, ES, NL, BR), Bear and Kite (UK, USA, FR), Bear and Ball (UK, USA, FR), Bear and Box (UK, USA, FR THA), Bear and Boat (UK, USA, FR, Thailand), e il manuale di disegno The Magic of Drawing (UK, D, FR).

Illustratore

Come illustratore, ha lavorato sui volumi di autori quali Kenneth Grahame per l’edizione de Il vento tra i salici di Ladybird Books, Karen Hayles per The Star that Fell (Ladybird), Kathryn White per Good Day, Bad Day (Oxford University Press) e Adele Geras per Wishes for You (Piccadilly Press).

Gli sono state inoltre commissionate le illustrazioni di innumerevoli articoli per riviste, cartoline di auguri, progetti pubblicitari e stampe artistiche.

Nel biennio 1998-1999 ha disegnato le copertine delle edizioni originali britanniche di Harry Potter e La Camera dei Segreti e Harry Potter e Il Prigioniero di Azkaban pubblicate da Bloomsbury.

Dal 2002 al 2016 ha esposto alla manifestazione Art in Action di Oxford.

Scultore

Come scultore, per molti anni ha creato grosse caricature per le scene satiriche alla Lewes Bonfire Night. Ora ha convertito questa passione per la scultura verso materiali differenti e nuovi soggetti.

Sperimentando con la creta, la cera e il gesso sta trovando la propria via, lentamente ma fermamente, nel mondo tridimensionale e i suoi primi lavori hanno ricevuto una buona accoglienza. L’ispirazione è tratta dalla natura e dal suo mondo, ricercando l’aspetto fantastico nel quotidiano e cercando sempre di vedere i luoghi di ogni giorno con occhi differenti e da angolazioni diverse.

Fotografia e film

In anni recenti, ha iniziato a dedicare tempo anche alle sue passioni di una vita nel campo della fotografia e della realizzazione di film, che si possono visionare sul suo sito e sul suo canale Youtube ‘Eaglesmirror’.

Insegnamento

Negli ultimi 20 anni ha sviluppato un’acclamata serie di laboratori, corsi e ritiri incentrati sull’arte del disegno, sotto il titolo di ‘Nature of Seeing’. Basate su un’esplorazione progressiva della verità universale secondo cui noi tuttidisegniamo ciò che pensiamo di vedere, tali sessioni, onorano il

valore della ‘quiete interiore’ quale vera fonte della creatività.

Questo viaggio ininterrotto ha visto Cliff lavorare a stretto contatto con Guaritori, Musicisti e maestri di Tai Chi.

Questi insegnamenti hanno ispirato molti individui e gruppi di ogni età, dai principianti ai professionisti con esperienza, nella realizzazione del proprio potenziale creativo, spesso nascosto ma innato.

Ispirandosi alla citazione di W.B.Yeats, secondo cui “Il mondo è pieno di cose magiche, pazientemente in attesa che i nostri sensi diventino più nitidi”, la ‘filosofia’ dei suoi laboratori è descrivibile in questo modo:

Quando disegniamo abbiamo la possibilità di connetterci pienamente con il mondo intorno a noi, non solo per vederlo e rappresentarlo sulla pagina, ma per sentirlo, udirlo, toccarlo e diventare tutt’uno con esso, rivelando la sua vera essenza. Se esploriamo con la nostra piena consapevolezza, scopriamo che questa ‘essenza’ è la stessa che risiede in ognuno di noi. Con alcuni semplici esperimenti di disegno, Cliff vi condurrà in un viaggio nella magia all’interno di voi stessi. Tutto quello che dovete fare è portare un cuore aperto e lasciare che la matita diventi la vostra bacchetta”-

I laboratori di ‘Nature of Seeing’ sono stati presentati in televisione, nelle scuole, nelle università, nei musei (fra cui il British Museum) di tutto il Regno Unito, oltre che in Canada, Paesi Bassi, India e Svizzera. In Italia, Cliff ha tenuto il seminario allo IED di Milano, alla Scuola Internazionale Comics di Brescia, al castello di Belgioioso, al Festival del fumetto di Novegro, a Bassano Magich. E’ stato inoltre ospite di Bookcity Milano 2017, dove ha parlat de suo percorso di illustratore per ragazzi.

Sito web: www.cliffwright.co.uk