SITO PERSONALE DI MARINA LENTI

Dal 2008, curiosità e approfondimenti sul mondo di Harry Potter

PROSSIMI EVENTI

Questo è il calendario dei miei prossimi incontri. Un calendario degli incontri passati è consultabile qui.
Per inviti a conferenze o per l’organizzazione di seminari a tema potteriano/Fantastico, anche assieme al disegnatore Cliff Wright (illustratore di Harry Potter and The Chamber of Secrets e Harry Potter and the Prisoner of Azkaban), potete scrivere a:
info@marinalenti.com

*°*°*°*°**°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°

18.05.19 – VERCELLI FANTASTICA – h. 17, 00 – Museo Borgogna, V. A. Borgogna 4

Scrivere e illustrare Harry Potter

      • conferenza

Interviene Cliff Wright, illustratore delle copertine inglesi della Camera dei Segreti e del Prigioniero di Azkaban

*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°

–*– ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ‘VIA GUFO’ –*–
Dopo l'inserimento dell'email, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione. Se non vedi arrivare l'avviso, controlla la casella dello spam.
Inserendo la tua email e confermando l'iscrizione rispondendo alla relativa email, dichiari di aver letto e accettato la privacy policy del sito visualizzabile QUI e di prestare il consenso al trattamento dei tuoi dati.

GLI ANIMALI DI HARRY POTTER

Dalla filmografia di Harry Potter ci si accorge subito di una particolarità di questa saga: l’impiego di numerosissimi animali sul set, un’esigenza dettata dal taglio della storia, popolata appunto da una pletora di creature non umane.

 

Chi ha letto L’Incantesimo Harry Potter sa che si tratta di bestioline di varia provenienza, a volte trovate nei rifugi e a volte fornite da società specializzate, ma tutte accomunate da una medesima caratteristica: il rispetto loro tributato dalla produzione, durante il rigoroso training sul set, in ossequio ai rigidi dettami della Humane Society, l”organizzazione americana senza scopo di lucro che si occupa della protezione e del benessere degli animali. Non a caso essa ha sempre insignito le pellicole di Harry Potter della pregevolissima certificazione secondo cui “nessun animale è stato maltrattato durante le riprese”.

Leggi tutto

A ZONZO PER IL WIZARDING WORLD DI ORLANDO

Il parco divertimenti di Orlando ispirato alla saga di Harry Potter aprirà al grande pubblico solo il 18 giugno prossimo, ma numerose sono state le possibilità di visite in anteprima a partire dal 28 maggio, data che ha segnato la vendita dei primi pacchetti turistici ”’tutto compreso”.

Proprio da queste anteprime il canale Inside The Magic di Disney ha diffuso una serie di filmati dettagliati, che vi propongo in sequenza.

Leggi tutto

DUE GUFI DEI FILM TROVANO CASA

ruthRuth Hickling è l’orgogliosa proprietaria dell’Owl And Pussycat Centre, che si trova a Brucklay, in Scozia.

Figlia di agricoltori, ha sempre vissuto circondata dagli animali e si è prefissa lo scopo di permettere alla gente di ammirare gli uccelli da preda nel loro habitat naturale dei boschi e di stabilire un rapporto di comunicazione con essi.

Rispondendo a un annuncio su un giornale scozzese, qualche tempo fa ha acquistato una civetta delle nevi e un gufo, e con sua somma meraviglia ha scoperto che i due volatili erano perfettamente addestrati, perché avevano lavorato nei film di Harry Potter rispettivamente nei ruoli di Edvige e di Errol.

Leggi tutto

QUATTRO CONTI IN TASCA A BEDA IL BARDO

Quanto ha raccolto, sinora, l’operazione benefica di Beda il Bardo?

E’ lo stesso sito della charity a rivelarcelo, specificando che i profitti al netto dei costi ammontano finora a unidici milioni di sterline, pari a oltre dodici milioni di euro, a cui vanno sommati altri tre milioni di euro aggiuntivi, per un totale di oltre quindici milioni di euro (più di ventinove miliardi delle vecchie lire!).

Il tutto a sostegno delle campagne di Lumos (ex Children’s High  Level Group) in aiuto ai bambini e ai giovani dell’Europa centrale e dell’Est.

Del resto sapevamo già, da un comunicato stampa  diffuso a metà gennaio 2009 da Salani, che il libricino di novelle di J.K. Rowling aveva raggiunto  nel nostro Paese, in poco più di un mese, la ragguardevole cifra di oltre ottantamila copie vendute e poiché ogni copia rappresenta 2,4 euro a favore dell’istituzione benefica ne consegue che il tricolore aveva  già portato allora, nelle casse dell’ente, oltre duecentomila euro.

Chiaramente, la pacatezza dell’aggettivo usato sopra è commisurata alla potenza di fuoco dell’autrice britannica, abituata a totalizzare, col suo maghetto, milioni di copie vendute in pochissimo tempo. Per qualsiasi altro autore, raggiungere una cifra del genere in Italia, in un periodo di tempo così esiguo, meriterebbe unicamente l’uso dell’aggettivo ‘fantascientifico’.

A questo riguardo,  una rapida comparazione con la situazione mondiale è illuminante: nella prima settimana di uscita Le Fiabe di Beda il Bardo hanno venduto oltre due milioni e mezzo di copie, generando oltre quattro milioni di sterline per il Children’s High Level Group e portando il volumetto nel guiness dei primati come libro venduto più velocemente nel 2008.

GLI EASTER EGG DI HARRY POTTER

E’ quasi Pasqua, e allora quale occasione migliore per parlare di Easter Eggs? In quest’articolo, redatto dall’amica forumista Fairfax, tutti i segreti dei contenuti nascosti nei primi due dvd della saga.

Per chi non lo sapesse, gli Easter Eggs sono delle piccole “sorprese” che i programmatori inseriscono nella programmazione di un software digitando un comando particolare si ottiene un piccolo “premio”. Oramai noi patiti di HP conosciamo bene quelli nascosti nel sito ufficiale della Rowling, ma ce ne sono alcuni anche nei contenuti extra dei DVD dei film.

Leggi tutto

Archives