Non accade sempre come è accaduto nel caso di Robert Pattinson: partecipare ai film di Harry Potter quando si è sconosciuti non porta automaticamente a successive offerte in grado di trasformare gli attori in star hollywoodiane.  


Infatti il colpo di fortuna di Pattinson – che da comprimario potteriano nella parte di Cedric Diggory è diventato, proprio grazie a quell’esposizione mediatica, coprotagonista nella saga di Twilight – non si è verificato nel caso dell’attrice Jenny Tarren. Quest’ultimo rimane tutt’oggi un nome assolutamente sconosciuto ai più, specialmente fuori dal Regno Unito.
 
La Tarren ha rivestito i panni della strega che, quando Harry finisce accidentalmente a Notturn Alley nel corso degli eventi della Camera dei Segreti, gli chiede se si è smarrito. E ha raccontato dettagliatamente la sua esperienza su set potteriano attraverso il suo sito.


A questo link potete leggere come ha ottenuto la parte, mentre a questo c’è un’interessante spiegazione di come è stato realizzato il suo trucco.
A questo link, infine, c’è la cronaca delle riprese giorno per giorno: una sorta di diario appassionato e dolcemente nostalgico.


Purtroppo si tratta di materiale in lingua inglese, ma se avete qualcuno che possa tradurvelo (o se volete provare a farvelo tradurre da Google), vi raccomando di leggerlo, perché è davvero uno spaccato di prima mano molto interessante sul dietro le quinte dei primi film.