Ok, di primo acchito ha un nome un po’ equivoco, ma Harry Porker non è QUEL tipo di parodia del maghetto, bensì niente più che una innocua striscia che ha per protagonista un porcellino occhialuto che fa parte dei parco-personaggi del fumetto Zannablù.

Zannablù è l’imbranato protagonista dell’omonima collana disegnato dallo Studio Dentiblù, ed è un cinghiale ingenuo e buontempone dalle zanne, appunto, blu.

Questo fumetto ha già parodiato altre famose serie fantastiche, dando vita a Star Porks e al Signore dei Porcelli. Harry Porker ritorna ira nelle fumetterie il prossimo 28 giugno  in un albo doppio a colori della saga di Zannablù: l’albo propone due storie, la prima è la riproposizione dell’esilarante parodia rowlinghiana già uscita nel 2004, intitolata Harry Porker e il segreto della besciamella; la seconda è la frizzante epopea da cui prendono origine tutte le vicende legate al mondo del nostro spassoso cinghiale.

L’albo propone due storie: la prima è l’esilarante versione suina del noto maghetto che, insieme al cinghiale Zannablù, riesce sempre a cacciarsi nei guai; la seconda è la frizzante epopea da cui prendono origine tutte le vicende legate al mondo dello spassoso cinghiale.


In Harry Porker, Zannablù decide di imparare le arti magiche e si iscrive alla Scuola di Magia e Stregoneria di
Warthogs, dove incontrerà il famigerato maghetto occhialuto che si rivelerà un terribile rompiscatole, con assurde e fastidiose manie di protagonismo ai danni del povero cinghiale. Per rimediare all’ennesimo disastro causato da Porker, Zannablù libera involontariamente il terribile Lord Voldepork da un incantesimo che lo teneva prigioniero. Il povero cinghiale si troverà così invischiato in una serie di sventure e ci sarà sempre da chiedersi se la peggiore sia subire l’ira del crudele mago oscuro o le inopportune trovate del saputello compagno di banco…

In Zannablù e il segreto della besciamella, il cinghiale nostro protagonista si sente emarginato da parte dei compari a causa del colore delle sue zanne, e per questo decide di rasarsi, spacciarsi per un maiale e trasferirsi nella loro terra. Maiali e cinghiali, infatti, vivono vicini ma separati da un fosso: i primi in una caotica metropoli, i secondi in un’idilliaca campagna. Ma anche se le sue mentite spoglie non reggeranno a lungo, i subdoli maiali fingeranno un’ipocrita accoglienza, pur di strappargli “il segreto della besciamella”, assolutamente inviolabile per i cinghiali e molto ambito dai maiali. Il rischio che il segreto venga svelato farà scoppiare una guerra  interetnica e il povero Zannablù si troverà schiacciato fra incudine e martello…

Dentiblù è illustrazioni, disegno di fumetti, storyboard, character design, una fucina di idee creative, scrittura creativa, storie per fumetti, libri, progettazione di giocattoli e giochi, ma anche realizzazione di contenuti multimediali e per web. E’ una casa editrice giovane, innovativa, che si sta imponendo nello scenario dell’editoria a fumetti italiana, anche acquisendo diritti di pubblicazioni internazionali di successo.

A questi link  parte 1parte 2 potete vedere due estratti dal fumetto e QUI il trailer .